Alptransit: firmato l’accordo, via 15 passaggi a livello sulla linea Bellinzona – Luino – Gallarate

passaggi a livelloIeri a Palazzo Lombardia è stato firmato l’accordo sull’Alptransit tra Regione Lombardia, Provincia di Varese e Rfi, che permetterà di realizzare sul nostro territorio opere di mitigazione ambientale e viabilistiche per un importo di 30 milioni e 300 mila euro (finanziati da Ferrovie e Regione) lungo la linea Bellinzona-Luino-Gallarate.

È questo un grande risultato frutto di un lavoro importante di Provincia di Varese che, nel ruolo di Ente capofila, è riuscita a raccogliere e coordinare tutte le istanze dei Comuni interessati e attraversati da Alptransit. Grazie a questo accordo, oltre all’installazione di barriere fonoassorbenti nei pressi dei centri abitati, saranno eliminati ben 15 passaggi a livello tramite opere di adeguamento della viabilità (sottopassi e cavalcavia) nei Comuni di Laveno Mombello, di Luino, di Sangiano (paese “chiuso” tra le due linee, con ben sei PL, di cui tre saranno soppressi), di Maccagno, di Taino, di Ispra e di Angera. La conclusione lavori e’ prevista entro il 2022.

Nei mesi scorsi, infatti, è stato elaborato un documento condiviso, in cui sono stati individuati precisi interventi di mitigazione e altri funzionali a eliminare i passaggi a livello a raso e le relative priorità delle opere. Sulla base di quel documento si sono poi svolti una serie di incontri programmatici in Regione, che hanno portato all’elaborazione di questo accordo tra Regione, Provincia di Varese e Rfi, relativo alla realizzazione dei primi interventi prioritari.

È un accordo storico per il nostro territorio. Come Provincia continua il nostro impegno a fianco dei Comuni per arrivare ad intervenire sugli altri 20 passaggi a livello presenti lungo la linea e non interessati da questa prima fasi di interventi.