La bandiera olimpica in Municipio

La bandiera olimpica sventola sul nostro Municipio. Le motivazioni sono contenute nella lettera che ho scritto al Presidente del Consiglio comunale di Milano, Lamberto Bertolé.
—————————
Caro Lamberto,

in vista della decisione del CIO sull’assegnazione dei Giochi Olimpici e Paralimpici invernali del 2026, ti comunico che, da oggi al 24 giugno, sulla facciata del Comune di Cunardo sarà esposta la bandiera olimpica. E’ un modo per rappresentare la vicinanza della nostra comunità alla tua città e a Cortina.

I motivi del nostro convinto sostegno, certamente piccolo ma autentico, sono molteplici. Innanzitutto i Giochi Olimpici e Paralimpici sono la massima espressione dello sport, promuovono l’abbattimento di ogni barriera e confine tra i popoli, sono l’occasione di incontro di culture e civiltà diverse fondata sulla comune osservanza delle regole e sul reciproco rispetto e hanno come obiettivo quello di favorire l’avvento di una società pacifica, impegnata a difendere la dignità umana.
La Provincia di Varese inoltre, dopo la Città Metropolitana e la Provincia di Sondrio, è il territorio lombardo che per vicinanza e infrastrutture, potrà meglio cogliere le opportunità socioeconomiche dell’organizzazione dei Giochi.
Infine, ed è forse la motivazione più profonda, Cunardo nonostante si trovi ad appena 450 metri sopra il livello del mare, da oltre settantacinque anni è una comunità votata agli sport invernali. Grazie alla passione e all’impegno dello Sci Club Cunardo – Centro Sci di Fondo, distintivo d’oro del CONI, il nostro Comune è stato il primo in Italia ad avere un impianto di innevamento programmato per una pista da sci nordico e ancora oggi il nostro Centro Fondo avvia allo pratica sportiva centinaia di bambini e ragazzi. L’assegnazione delle Olimpiadi e delle Paralimpiadi invernali alla Lombardia sarebbe un riconoscimento anche per chi ha dedicato una vita alla promozione tra i più giovani dei valori autentici dello sport.

Sperando che il nostro gesto possa essere seguito anche da altri Comuni, ti saluto caramente e faccio a tutti noi un grande e olimpico in bocca al lupo.

Paolo Bertocchi
Presidente del Consiglio Comunale